Serie C Gold, Bama Altopascio di scena domenica pomeriggio a Siena

Altopascio.

Bama che domenica pomeriggio scende sul campo dell Virtus Siena in versione "Gallowglass". I guerrieri scozzesi che affrontavano nel campo di battaglia gli eserciti avversari muniti solo di un'ascia. Paragone abbastanza calzante per il Bama che sul parquet della seconda in classifica Virtus Siena dovrà difendere i proprio colori in versione menomata. Oltre al già citato Vannini,  anche Meucci, vittima della seconda distorsione alla caviglia in un mese, salterà la trasferta in terra senese. O meglio, sarà forse schierato a referto solo  per dar man forte ai compagni dalla panchina.

Oltre a questo continuano i problemi alla spalla, lussata, per Lorenzi. Il tutto mixato dalla seconda ricaduta influenzale per Ghiaré, mai allenato in settimana ed imbottito di antibiotici. Anche lui out al 99%. Momento difficile per il Bama, forse il più difficile della sua storia sportiva. Occorre che la Romani-band faccia quadrato, non molli di testa e resista in questo trittico di gare proibitive (Siena,Lucca e Firenze) . Gli avversari provengono da una sconfitta in casa della Pielle Livorno , su un campo caldo e contro un team  in netta crescita. Trasferta affrontata però senza, forse, il miglior playmaker del campionato, Lenardon,  che contro il Bama dovrebbe rientrare. Oltre a lui i soliti Nepi, motorino instancabile, Pucci, tiratore scelto, Simeoli, totem d'area, Imbrò, guardia all-around, e, soprattutto Olleia, giocatore di categoria superiore, vero lusso per la C Gold.

Il Bama dovrà, come detto, giocare roteando l'ascia per 40' senza riporla in caso di probabile sconfitta. Dopo questa impari battaglia ce ne saranno altre due. Parola d'ordine: lucidare l'ascia con cura. Ogni battaglia va combattuta con orgoglio e a testa alta. Palla a due alle ore 18,00

Fonte: Nba Altopascio

VivereSani.it
BASKET ancora notizie...