La Toscana alla Finale Nazionale Federazione Italiana Armi Sportive da Caccia

Ha avuto luogo, presso l’Associazione Sportiva Dilettantistica Torre Baccelli sita nel Comune di Fara in Sabina (Rieti) la Finale Nazionale del Campionato Italiano Fidasc di Tiro a Palla, svoltasi  esclusivamente con fucili a palla a canna liscia..

La compagine Toscana si è presentata con un nutrito numero di ammessi e nella categoria Veterani si è messa in bella mostra con un tiratore d’eccezione Rino Rossi. La sua brillante  performance ha seriamente impensierito gli altri concorrenti: Rino, già dalle prime serie di colpi  si è subito piazzato ai vertici della classifica Veterani nella specialità Bersaglio Fisso e nessuno degli altri partecipanti è riuscito a farlo scendere dal podio, dove è salito in seconda posizione!

Bella gara, sempre nel fisso, anche quella di Alessandro Lenzi, che però chiude la partita in quarta posizione, ad un solo punto dal terzo.

Altro tiratore meritevole di menzione Rossano Rossi, quarto anch’egli e di un solo punto dal terzo, nel Bersaglio Mobile.

Nutrita appunto, la partecipazione Toscana,  ed  il TSN Pescia ha avuto ancora una volta un ruolo importante nella fase preparatoria ai Campionati, in quanto è stata la sede in cui sono state provate le armi, le munizioni e anche le “strategie competitive". Tutta la rappresentativa Toscana ha sparato con la divisa ufficiale del  T.AV. S. Carlo di  Pisa.

Ma vediamo nel dettaglio le fasi salienti del Campionato. Oltre ai tre protagonisti erano presenti nel Bersaglio Mobile cat. Senior uno dopo Rossano, in dodicesima posizione si trova Luca Pucci, segue  Gabriele Niccolini 22°, Stefano Leonardi 28°, Aldo Marongiù 33°  e Daniele Fenili 39°.

Nei Veterani Rino Rossi in settima posizione, seguito da Gino Perondi 13°, Dino Nencioni15° e Mauro Calattini 16°. Nella categoria Bersaglio  Fisso Senior tre il migliore è Gabriele Nencioni 10°, poi Rossano Rossi 20°, Luca Pucci 21°, Aldo Marongiù 24° e infine Stefano Lunardi e Daniele Fenili rispettivamente 28° e 29°….

Bersaglio Fisso Veterani dopo Rino il migliore è Dino Necioni seguito da Mauro Calattini e Gino Perondi.

Le aspettative erano più rosee; la Toscana contava di salire sul podio anche a squadre, ma niente è valso contro le fortissime squadre della Basilicata, Calabria e Campania. Si dovrà rimandare l’appuntamento al prossimo anno curando ancora meglio la preparazione a livello psicologico, poiché quella tecnica, era stata fatta nel migliore dei modi. E’ venuta a mancare, secondo l’allenatore, una maggiore determinazione.

Fonte: Gino Perondi

Condividi "La Toscana alla Finale Nazionale Federazione Italiana Armi Sportive da Caccia"
VivereSani.it
EVENTI ancora notizie...