Prima Divisione femminile, Capolavoro Montebianco

La squadra di Branduardi espugna Buggiano: battuto il forte Upv Tabaccheria Dal Tato (0-3)

Montebianco Volley 1 Div F
Montebianco Volley 1 Div F

E' dalla trasferta di Borgo a Buggiano che potrebbe passare una piccola fetta di stagione del Montebianco Volley di Lorenzo Branduardi ed Elena Paladini. Dopo la vittoria per 3-2, non del tutto soddisfacente, dello scorso turno con il Ctt Monsummano, le bianconere sono attese da un esame bello tosto: davanti a loro c'è il temibile Upv Tabaccheria Dal Tato di Francesco Pieri e Davide Ribechini, terza forza del girone con cinque punti in meno rispetto alle pievarine. L'avversario del Montebianco è una tra le realtà giovanili più interessanti del panorama territoriale: questo è lo stesso gruppo che in U 18, dopo aver dominato il proprio girone, si è tolto lo sfizio di eliminare il forte Barga, formazione che disputa la Serie D, quindi di qualificarsi alle semifinali di categoria. In Prima Divisione, invece, il gruppo capitanato da Pastorelli è cresciuto sempre più al punto da raggiungere il terzo posto, incassando soltanto un k.o. tra le mura amiche, quello con il Blu Volley del lontano Ottobre 2017. Branduardi recupera proprio in extremis l'opposto Tedeschi, ma in diagonale con Paladini c'è Corsi, quindi Martini-Melania Mariotti al centro, Lippi C.-Martina Mariotti in posto quattro, Lippi G. libero. Avvio fulminante delle bianconere: 0-4 con l'ex Chiara Lippi. Ma siamo solo nelle fasi embrionali del match, con Buggiano che impatta sul 5-5 grazie agli errori in attacco ospiti. Piove sul bagnato nella metà campo pievarina quando Corsi, dopo un attacco, cade male con interessamento al ginocchio: grande paura iniziale, ma le ultime news parlerebbero di una semplice distorsione, scongiurando il peggio. Entra Tedeschi, sia pure febbricitante. Pieve paga la poca precisione in attacco e Branduardi chiama tempo (13-10). Buggiano si esprime meglio con le sue armi migliori di prima linea, nella fattispecie Pastorelli e Maccioni. L'ace della regista ex Nottolini, Grazzini, convince Branduardi ad interrompere di nuovo il gioco. Qua viene fuori anche la grande forza del collettivo ospite, che con pazienza si rimette lì, ad ingaggiare azioni prolungate con l'abile squadra di casa, e rimontando piano piano con i colpi di Lippi C. e Tedeschi (18-17). Le ragazze di Pieri concedono qualcosa di troppo dai nove metri e Pieve impatta con Lippi C. (23-23). Annullato il primo set ball, grazie ad un nuovo errore locale al servizio, come un cobra Pieve è letale infliggendo i colpi del sorpasso con Martini e l'ace di Chiara Lippi (24-26). Secondo set e bisogna fare i conti con la voglia di rivalsa gialloblu: Upv sul 4-1 con Battaglini. La stessa numero 13 si ripete in pallonetto per l'8-4, ma si deve imbattere con il muro eretto da una gigantesca Martini, a riprendere la squadra di casa (8-8). Scappa ancora come una lepre l'Upv con il servizio di Grazzini (14-10), ma la pazienza è la virtù di una Pieve che torna in carreggiata con l'ace di Martina Mariotti e l'attacco di Chiara Lippi (15-14). Cambio al palleggio per Branduardi: entra Gori per Paladini. Tedeschi manda il pallone all'incrocio delle righe (16-16); nonostante il +2 di Maccioni (18-16), arriva il perentorio sorpasso bianconero con il contrattacco di Martina Mariotti, il murone di Martini ed il colpo di Tedeschi (18-21). Martini devastante anche al servizio (19-23); ci pensa il pallonetto di Melania Mariotti a mandare in archivio la frazione (21-25). Un raddoppio pesante che permette alle ragazze di Branduardi di iniziare al meglio il terzo set: 3-7 con il muro, nemmeno a dirlo, di super Martini su Battaglini. Dopo il t.o. di Pieri, l'Upv è bravo a risalire la china con Maccioni e Pastorelli (7-7), piazzando un break che porta le gialloblu sul 15-10 grazie a Battaglini ed al muro di Innocenti. Branduardi richiama la squadra ed è ancora la voglia di crederci, l'unità del collettivo, a premiare gli sforzi bianconeri: il servizio della subentrata Gori riduce il divario (19-17), servendo poi efficacemente Martini e Lippi C. per il contrattacco (20-19). Nemmeno sul 22-19 (ace Pastorelli) si esaurisce la carica agonistica del Montebianco, lesto ad impattare con il contrattacco da seconda linea di Martina Mariotti (22-22). Maccioni anulla il primo match ball (24-24), ma Buggiano si ferisce da solo con due successivi errori in attacco che consegnano set e match al Montebianco (24-26). Una vittoria d'oro e meritata per tante ragioni: in primis, fare un 3-0 su questo campo è cosa alquanto rara e sapevamo che sarebbe stata una battaglia dall'alta intensità agonistica. L'infortunio di Corsi capitato dopo i primi minuti del match avrebbe potuto lasciare il segno, ma le ragazze sono state esemplari a rispondere da vera squadra, soprattutto rialzandosi dopo i ripetuti allunghi nel punteggio realizzati dalla squadra di casa. Inoltre, non è stata una settimana facile: acciacchi e malanni vari avevano impedito di lavorare con la squadra al completo, ma lo staff tecnico è stato bravo ad infondere fiducia e serenità al gruppo, speranzoso di poter disputare una prova di alto livello. E così è stato. Dunque, successo pieno per il Montebianco che ritrova la vetta solitaria a quota 32, aspettando il posticipo di Giovedì prossimo che vedrà l'Appennino di scena a Camigliano. Il campionato osserverà una settimana di sosta, quindi il prossimo impegno ufficiale è datato Domenica 25 Febbraio (ore 18) a Quarrata, al PalaMelo, con l'ostico Blu Volley Blu di Federico Fiaschi.

Upv Tabaccheria Dal Tato-Montebianco Volley 0-3 (24-26/21-25/24-26): Charlier, Corsi, Gori, Lippi C., Lippi G. (L1), Mariotti Martina, Mariotti Melania, Martini, Paladini, Petrucci (L2), Tedeschi, Travaini. All.: Branduardi. Vice all.: Paladini.

Fonte: Cristiano Pennisi - addetto stampa Montebianco Volley

VivereSani.it
PALLAVOLO ancora notizie...